di Maestra Rosalba

sabato 21 febbraio 2009

Pippi Calzelunghe

L'idea di oggi di carnevale l'ho "rubata" guardando una bimba di quinta elementare, vestita da Pippi Calzelunghe veramente carina. Le cose semplici sono davvero le più pratiche e carine, e se avete poco tempo da dedicare questo è il costume di carnevale che fà al caso vostro: si può cucire direttamente, ma si può realizzare modificando una vecchia maglia. Le immagini, dicono meglio di tante parole:

ecco il vestitino davanti e dietro con tanto di toppe applicate ripassandoci con del filo di diverso colore, quattro grandi bottoni, le bretelle e le tascone colorate. Per questo costume è stata usata una stoffa in fibra e il taglia e cuci. Ma è possibile usare qualsiasi tipo di stoffa e una comune macchina da cucire.


la calzamaglia con le gambe di diverso colore si acquista già pronta, o potete recuperare due vecchie da modificare e farne una; il pantaloncino è stato realizzato in raso, ma si può usare qualsiasi altro tipo di stoffa o prenderlo già pronto.
Per l'acconciatura le trecce vengono tenute facendo passare un filo di ferro gommato da una treccia all'altra e poi fissato con gli elastici e i fiocchetti
Ah... un ultima cosa non dimenticate di fare le lentiggini e di far indossare le scarpe di diverso colore!!!
Buon Carnevale

N. B. Un grazie a Martina e alla sua mamma per avermi permesso di realizzare le foto e divulgare l'idea!

Post Modificato: la mamma di Martina mi ha comunicato che le calzamaglie erano due, le ha divise e riunite con il taglia e cuci. Quando ho fatto le foto sembravano acquistate così. Complimenti!!


Articoli correlati per categorie


6 riflessioni:

andrea il 21 febbraio 2009 15:09 ha detto...

oggi faccio gli auguri a chi in terpreta la vita come un arte,a chi usa l'arte per donare la propria visione del mondo,la tua per me e' fatta di dolcezza, cura, e passione...ciao

lella il 21 febbraio 2009 23:17 ha detto...

bellissima idea!peccato ke nel mio plesso da anni han deciso di non far + vestire i bambini x evitare discriminazioni :-((
metteremo solo delle maskerine fatte da noi.ke tristezza:-(((
Lella

Rosy il 22 febbraio 2009 12:56 ha detto...

Grazie Andrea :-)) sei sempre gentilissimo. Io spero di mettere in "rete" idee utili per stare a scuola e coi bambini in maniera serena.
Un saluto

Rosy il 22 febbraio 2009 12:59 ha detto...

Si Lella ormai è una discriminazione al contrario. Ci sono cose che non capisco. Per fortuna la nostra insularità ci permette di vivere ancora una scuola a dimensione di bambino e non contaminata dai pregiudizi degli adulti. Un vestito in maschera è solo un vestito in maschera. Si può partecipare ad una festa di carnevale anche senza la maschera. La partecipazione viene prima delle ideologie. Almeno a scuola dovrebbe essere così.
Buona Domenica

L'Insalata era nell'Orto il 18 gennaio 2010 13:53 ha detto...

ciao,
ho spulciato su internet alla ricerca di un tutorial sul costume da Pippi e sono capitata da te...devo sempre tenere il tuo blog a portata di mano ciao Elena

Rosalba il 18 gennaio 2010 15:33 ha detto...

Ciao Insalata. Per questo post non finirò mai di ringraziare la mamma di una mia scolara. Il suo costume era stupendo ma soprattutto facile da fare, originale e poco costoso: come deve essere un costume di carnevale per una festa scolastica!

Ti ho messo fra i blog che seguo, spero di aver fatto cosa gradita.

Un saluto

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie