di Maestra Rosalba

giovedì 11 settembre 2014

A proposito di coding, niente panico

"Coding e pensiero computazionale nella primaria", lo avete già dimenticato? E' una delle novità previste nel rapporto La buona scuola di qualche giorno addietro. Va detto che per alcuni docenti della Primaria non si tratta di una novità, in tantissimi usano già, ad esempio, Scratch, pensato per introdurre i bambini ai linguaggi di programmazione. Sapendone poco e niente su twitter mi sono espressa così:

e mi hanno risposto così:

segnalando la pagina di Programma il futuro che pian piano si riempirà di contenuti interattivi e non e che potranno essere utilizzati da insegnanti di qualsiasi materia.

Poi è arrivato Juhan di Ok, panico che "non è un informatico ma un vecchio ing. civile che si è sempre occupato di informatica" ma che lasciandosi trasportare dalla passione ha immediatamente prodotto una sorta di miniguida in cinque post (per ora, ma ne aspetto degli altri) per coloro che volessero sperimentare il coding attraverso l'utilizzo di Python il quale è un linguaggio di programmazione dinamico, ma cosa più importante a sentire Juhan è soprattutto facile e adatto all'utilizzo anche con i bambini.
Allora eccoli questi i cinque post in ordine di apparizione:

Programmazione nella scuola Primaria - 1
Programmazione nella scuola Primaria - 2
Programmazione nella scuola Primaria - 3
Programmazione nella scuola Primaria - 4
Programmazione nella scuola Primaria - 5

All'interno dei post trovate anche altri link compreso uno all'interessante blog di Maestra LiMda  (Rosalinda Ierardi) zeppo di interessanti suggerimenti per le classi 2.0.




Articoli correlati per categorie


3 riflessioni:

Juhan van Juhan il 11 settembre 2014 18:21 ha detto...

Uau! Grazie!!!
Ho iniziato con Python perché facile e conosciuto dai grandi ma manca (o almeno non ne sono a conoscenza) qualcosa per i ragazzi della primaria.
Certo ce ne sono altri come scratch ma quelli sono più documentati.
Ho quasi pronti tre post ancora su Python poi passo ad altro, per esempio i linguaggi da nerd (C++). Naturalmente se interessa.
E vorrei tante critiche; sapete che non frequento più la scuola primaria, mi hanno anche licenziato (si dice così?) dalle successive.

Rosalba il 11 settembre 2014 18:28 ha detto...

Allora non ci resta che stare collegati e aggiornare questo interessante post, sperando di fare cosa gradita a chi vorrà cimentarsi nell'imparare qualcosa di nuovo, perché non si impara l'alfabeto solo alla Primaria!

Gio' 59 ha detto...

scusate mi piacerebbe sapere di più sulla sperimentazione di cui avete parlato, sono un'insegnante della primaria seconda classe e forse anche quinta.
dove trovo il sito per iscrivermi per partecipare.... la buona scuola?
grazie
Gio' A.

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie