di Maestra Rosalba

mercoledì 1 aprile 2009

Italiano: testo descrittivo in prima

Insegnare le diverse tipologie di testo, significa insegnare già dalla prima classe, le modalità di stesura, creando "sincronia" tra i diversi contenuti insegnati, cosa ribadita spesso nei post precedenti.
La definizione delle qualità da attribuire ad oggetti, animali e persone, si lega alla possibilità di descrivere, di fare descrizioni: cioè far comprendere come è fatto qualcosa attraverso l'uso delle parole, di ritrarre tramite le parole, di fornire informazioni.
Sottolineando agli alunni per prima cosa che non solo è possibile attribuire le qualità a qualcosa, ma anche fornire un immagine, siamo partiti dalla descrizione di una bambina attraverso un semplice dettato, tratto dal libro Operativo progetto A.BA.CO. della Giunti:

La bambina
La bambina ha i capelli rossi e porta le trecce.
I suoi occhi sono di colore marrone.
Indossa una maglia a righe di colore blu
e una gonna celeste.
Ha le calze bianche e le scarpe nere
.

Dopo questo semplice dettato, abbiamo fatto il ritratto della bambina attraverso la descrizione contenuta nel testo, così come sottolineano queste immagini:

Passaggio dal dato scritto al dato visivo. Il testo ci fornisce lo spunto per l'attività orale, dove ogni bambino fornisce una descrizione di sè, sottolineando i dati somatici ai quali si aggiungono i dati sull'età, la scuola frequentata, il paese dove si vive e infine ma non meno importante, cosa gli piace fare.

Compito a casa fornire una traccia al bambino, per eseguire una piccola descrizione scritta di se:
Mi chiamo_________, ho i capelli___________ ... continua tu.

Occorre insegnare già dalla prima ad essere significativi nei testi, a non banalizzare ma a cercare di rappresentare effettivamente ciò che si intende descrivere ad altri.

Qua c'è tutta l'attività scaricabile



Articoli correlati per categorie


2 riflessioni:

lella il 1 aprile 2009 19:04 ha detto...

ke carini ke sono in prima! i loro disegni mi emozionano particolarmente,riflettono il loro vissuto.
E quella scrittura così precisa,mentre adesso in quarta devo andare x intuito nelle correzioni xkè iniziano a sentirsi grandi, ed i loro cambiamenti si notano anke sulla grafia.
un abbraccio ai tuoi bimbi
Lella

Rosy il 2 aprile 2009 07:45 ha detto...

Ciao Lella, qualcuno comincia già a fare i ghirigori e io gli dico che è troppo presto. In quinta ho alunni cui non riesco a correggere i compiti :-( Un abbraccio a te e ai tuoi alunni

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie