di Maestra Rosalba

sabato 20 giugno 2009

Esperimento di scienze: un'arcobaleno nel piatto

Ho tratto ispirazione per questo colorato esperimento da questo post in lingua inglese, in un blog statunitense del Midwest Teaching My Little BookWorm.
Oggi sono andata in drogheria e ho acquistato i coloranti per alimenti, anzichè in boccette li ho presi in polvere che tra l'altro sono molto convenienti: con un euro e cinquanta centesimi ho preso tanto colore da colorarci perfino i muri di casa. Il divertimento comincia già dalla preparazione del colore. Ho preso tre bicchieri di plastica e ho messo la punta di un cucchiaino dei tre colori: rosso, giallo e blu, con una siringa ho messo l'acqua (poche gocce!).
Per questo semplice esperimento, adatto ai bambini da tre ai dieci anni, quindi per scuola infanzia e scuola primaria, occorre:
- coloranti per alimenti nei colori rosso, giallo e blu,
- un contenitore basso, anche un piatto di plastica andrà bene,
- del latte,
- un goccio di detersivo per i piatti.

Ora seguite questi semplici passaggi:
- versate i colori uno lontano dall'altro, fate notare ai bambini come il colore rimane a se stante nel latte

- poi fate cadere al centro un goccio di detersivo, vedrete subito come si evidenza una sorta di "bollore". Spiegate che questo fenomeno è dovuto al fatto che il detersivo è tensioattivo, capace di rompere la tensione, cioè la pellicola superficiale che possiedono certi elementi anche se sono liquidi.

- ora a seconda di come muovete il piatto sarà diverso il risultato, se si da un leggero senso rotatorio si forma un arcobaleno, altrimenti se si tiene fermo più a lungo si può ottenere un effetto marmorizzato come questo sotto



Articoli correlati per categorie


4 riflessioni:

rosy il 20 giugno 2009 14:22 ha detto...

Sempre utili e interessanti i tuoi post, per me e per i miei nipotini
Bacioni

bondearte il 20 giugno 2009 21:19 ha detto...

Rosy,dear, but that beautiful work, and a very economic price.
I'll try it on my desenhos.Um good weekend.
Ps: Do not go getting too exposed to the sun!

Scarabocchio il 21 giugno 2009 01:16 ha detto...

Una volta ho visto una cosa simile fatta dal Santo Protettore del mio blog: praticamente riempiva una bacinella di acqua e ne ricavava tanta schiuma, agitandola dopo aver versato del detersivo per piatti!
Sulle bolle in superfice poi, versava a casaccio dei colori liquidi (non ricordo di che tipo)!
Infine ci poggiava sopra dei fogli di carta bianca che si impregnavano di colore e una volta asciutti potevano utilizzarsi come originale carta da regalo (per esempio)!

Rosy il 21 giugno 2009 06:36 ha detto...

@rosy grazie, ora che i bambini stanno a casa dalla scuola ci si può dedicare a fare questi semplici giochini. Bacini

@Dear Paulo, thanks! Games are fun to learn...
It is cold here today can not go to sea. Kiss

@Mi pare un idea carina quella di colorare la carta con le bolle. Sai cosa ti dico? che provo a farlo proprio con i coloranti alimentari! ehehehe Una bacione a presto

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie