di Maestra Rosalba

giovedì 27 maggio 2010

Costruire Uno Spettroscopio Con I Bambini

L'argomento "luce" visto di recente anche su questo blog nella teoria dei colori spiegata ai bambini, è di quelli che rapisce l'attenzione, perchè il sapere  che la "luce bianca è formata da diversi colori" nei bambini è foriero di curiosità e discussioni vivaci.
Questo perchè in realtà per i bambini di scuola Primaria, si tratta di un concetto piuttosto complesso che necessita di essere spiegato a più riprese e sempre corredato da attività pratiche che supportino le parole. Questo aspetto riguarda anche gli alunni  delle scuole Secondarie di primo grado e le Secondarie di secondo grado, con la  differenza nel livello delle spiegazioni e la loro collocazione in contesti di senso adeguati all'età degli studenti.

L'esperimento che presento completa il post della teoria dei colori. Nel e-book di Peppe Liberti dove potete provare l'esperimento per riprodurre un arcobaleno artigianale in casa.

Costruire uno spettroscopio artigianale
La costruzione di uno spettroscopio assieme ad altri piccoli esperimenti sulla luce, è una buona  base pratica per avviare il discorso sulla luce.

Occorrente
- Un tubo vuoto di patatine, (quelle impilate e di forma uguale),
- un quadratino ricavato da un vecchio cd, spellato dalla pellicola argentata, che funge da "reticolo di diffrazione",
- nastro adesivo,
- taglierino,
- cartoncino nero,
- matita,
- forbici.

Procedura
1) Prendete il tubo, eliminate il coperchio trasparente in plastica, rivoltate il tubo e dalla parte metallica praticate un taglio con un taglierino, se non ci riuscite, stando estremamente attenti, con un cacciavite e un martello praticate un primo taglio e proseguite con il taglierino:
2) Spellate il cd con del nastro adesivo come se faceste una ceretta, e con delle forbici adeguate tagliate un quadrato di un centimetro e mezzo di lato.

3) Prendete un quadrato di cartoncino nero con i lati di 12 cm. Al centro praticate un taglio a forma di quadrato con il lato di 6 millimetri circa.

In corrispondenza di questo quadratino fissate con del nastro adesivo il pezzetto di cd.

Segnate con una matita con la parte aperta del tubo in maniera che la vostra finestrella rimanga al centro. Fate dei tagli a raggiera e posizionate attorno alla bocca del tubo fissando con il nastro adesivo:
4) Puntate lo spettroscopio verso diversi tipi di luce: lampadine, luce naturale (non contro il sole), guardando dalla parte della lente ottenuta con il cd.

Per gentile concessione di un genitore ecco alcune foto che illustrano cosa si vede all'interno del tubo:


Io lo trovo bellissimo ... i bambini idem ... e voi?

Per chi volesse cimentarsi ecco il link per i download della procedura per Costruire lo spettroscopio.


Articoli correlati per categorie


10 riflessioni:

peppe il 28 maggio 2010 12:11 ha detto...

complimenti, bellissimo!

Rosalba il 28 maggio 2010 15:06 ha detto...

Grazie peppe!

Annarita il 28 maggio 2010 16:23 ha detto...

Rosalba, un lavoro molto efficace e dotato di senso. L'ho segnalato su Scientificando.

Ho visto che, nello stesso tempo quasi, hai segnalato il mio Report:). Grazie! Che cosa dire? Ci siamo incontrate su un terreno che amiamo entrambe e che percorriamo, cercando di fare del nostro meglio.

E' un piacere interagire con colleghi(e amici)che fanno della condivisione un obiettivo fondante del loro essere insegnanti:)

Non è cosa diffusa, purtroppo!

Bacio e abbraccio, Rosà!

gturs il 28 maggio 2010 21:47 ha detto...

Ciao, arrivo dal blog di Peppe e mi è piaciuto molto il tuo. Complimenti, te li faccio da non addetta ai lavori, mi piace chi ha fatto del proprio lavoro una passione.
Roberta.

rosy il 28 maggio 2010 22:43 ha detto...

Mi impegnerò a fare questo esperimento con Claudia
e Marietto
speriamo di riuscirci
ai bambini piace fare esperimenti
e anche a me.

Sono d'accordo sul commento di Annarita.


Un abbraccione a tutte e due.

Rosalba il 28 maggio 2010 22:59 ha detto...

Annarita la rete, i colleghi e amici come te che ho incontrato tramite il blog hanno arricchito la mia quotidianità didattica spingendomi non solo a cercare di migliorarla ma anche portando elementi di condivisione e scambio impensati. Ne sono felice immensamente.

Un abbraccio grande Annarita

Rosalba il 28 maggio 2010 23:03 ha detto...

Roberta grazie della visita, sono felice che tu legga la mia passione: significa che riesco a farla emergere in queste pagine di scuola.
Credo che fare il lavoro di insegnante credendoci seriamente sia prima di tutto deontologicamente corretto.

Un grazie ancora anche per il commento e a presto

Rosalba il 28 maggio 2010 23:05 ha detto...

Rosy carissima spero che le spiegazioni siano fatte bene, tu sarai allora la mia cartina di tornasole, se non ti viene lo spettroscopio vuol dire che devo scrivere meglio!

Un bacione e buonanotte, ci leggiamo domani perchè devo ancora commentare il tuo post sulle capitali

bondearte il 30 maggio 2010 15:52 ha detto...

Belissimo post,
a tecnologia melhora a qualidade de ensino e facilita o aprendizado.
Congratulações
Buona Domenica, cara amica mia
Paulo

Rosalba il 1 giugno 2010 22:01 ha detto...

Grazie Paulo così impariamo divertendoci!

Un abbraccio a te mio caro amico

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie