di Maestra Rosalba

martedì 22 marzo 2011

Il Testo Poetico In Classe Terza: Le Figure Retoriche

Se avete già parlato del testo poetico in terza Primaria ad inizio d'anno, ora è tempo di riprendere la questione da un altro punto di vista.
Dopo aver esercitato la fantasia, conosciuto versi,  strofe e rime, possiamo introdurre qualche dettaglio in più,  facendo comprendere agli alunni di quali strumenti si serve il poeta, per formare le immagini che la poesia riesce a trasmettere in modo così chiaro.

Abbiamo ragionato con gli  alunni che il racconto, sia esso realistico o fantastico, ci porta lungo le strade della fantasia, di cose accadute o che accadranno, di altri luoghi e fatti.
La poesia ci conduce lungo le vie della nostra mente, essa è la strada delle emozioni, ci aiuta ad esprimere i sentimenti che proviamo, realizza l'incontro tra le parole del poeta e la nostra spiritualità.

Le prime e più semplici figure retoriche spiegate ai bambini
E la poesia va colta con il cuore, ascoltata con mente aperta  fino a trovare dentro di noi ciò che cerca di dirci. Gli accostamenti, le similitudini, le personificazioni e le metafore, le figure retoriche quindi, sono tutti modi perchè noi possiamo cogliere il significato di ciò che dice il poeta.
E tutti noi possiamo essere poeti, se comprendendo il potere delle parole, ci giochiamo, le trasformiamo. Perchè alla poesia è concesso quello che non lo è al normale testo. La poesia che pure ha le sue regole rigidamente dettate, pare uscire dai confini della ragione, per entrare in quelli dei pensieri, che si rincorrono a volte come in un gioco a rimpiattino, dividendosi, allontanandosi, incontrandosi, formando nuove e inaspettate immagini.

Quello che segue è la terza parte di una unità didattica intera sul testo poetico, sotto le due precendenti

Il terzo Il Testo Poetico In Classe Terza: Le Figure Retoriche

Il secondo Dalla poesia alla prosa

Il primo Il testo poetico


Articoli correlati per categorie


3 riflessioni:

elisa il 27 marzo 2011 09:07 ha detto...

adoro questa parte dell'insegnamento... la poesia e le figure retoriche ...e non vedo l'ora che i miei piccoli maturino per svolgere le attività relative alla poesia ..stimolandoli i bambini sono in grado di comporre delle bellissime poesie ..naturalmente se en parlerà a partire dll'anno prossimo con le similitudini ...ciao
elisa

Rosalba il 27 marzo 2011 20:11 ha detto...

Già in seconda si possono fare cose belle, ma non avrei immaginato le cose "da grandi" che si possono fare in terza. Ma di tutto mi confortano l'entusiasmo e i risultati che raggiungono i bambini!

piera ha detto...

Quando passo da te trovo qualche idea semplice da rielaborare in classe. Grazie Crescere

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie