di Maestra Rosalba

lunedì 11 aprile 2011

La Descrizione Di Oggetti E Paesaggi

Già dalla classe seconda e poi ancora in terza di scuola Primaria,  si propone la descrizione di oggetti, cibi, ambienti e paesaggi. Facendo anche riferimento alle scienze e quindi creando un nesso di trasversalità disciplinare si può operare la descrizione utilizzando i canali sensoriali o cinque sensi come i bambini sono stati abituati a definirli.
Ma cosa sono i dati sensoriali?
Essi derivano, come dice la parola stessa, dalle cose che percepiamo attraverso i cinque sensi.
I cinque sensi sono la porta verso l'esterno, verso ciò che circonda ed è a partire da essi che possiamo raccontare ciò che osserviamo, sentiamo, gustiamo, odoriamo e tocchiamo. Ed è attraverso di essi che si fa esperienza del mondo e in virtù di essi possiamo raccontare.

Descrivere oggetti attraverso i sensi.
Ai bambini spieghiamo allora che:
La vista
Attraverso gli occhi che sono l’organo della vista percepiamo il colore, la forma, la dimensione, la posizione, il materiale, il movimento degli oggetti.
L’udito
Per mezzo delle orecchie arrivano al nostro cervello i dati uditivi: le voci, i rumori, i suoni, i versi e il silenzio.
L’olfatto
Dal naso dove ha sede il senso dell’odorato arrivano al nostro cervello i profumi, gli odori, le fragranze, le puzze e gli aromi.
Il tatto
Attraverso la pelle passano le sensazioni tattili cioè la temperatura, la forma, il peso e le superfici (liscio, ruvido, asciutto, bagnato).
Il gusto
La lingua è l’organo che ci permette di sentire i sapori e la consistenza dei cibi (durezza, morbidezza ecc.). Il gusto dolce si sente nella punta della lingua e il salato si sente più in fondo.


Descrivere immagini e paesaggi
Per la descrizione degli ambienti dobbiamo fare riferimento non solo agli indicatori spaziali (destra/sinistra, sopra/sotto, alto/basso) ma soprattutto ai piani spaziali, che sono usati in riferimento alla nostra posizione: descriviamo ciò che ci sta davanti, un paesaggio, un quadro, una foto. E nella descrizione ci accostiamo al linguaggio fotografico già familiare ai bambini: primissimo piano, primo piano, secondo piano e sfondo.

Attività Didattica La descrizione di oggetti e ambienti completa di esercizi e attività.
(Immagine per gentile concessione di http://www.midisegni.it/)


Articoli correlati per categorie


2 riflessioni:

Anonimo ha detto...

mi pacerebbe trovare la desrizione delle emozioni....dove posso trovarla???

Rosalba il 18 aprile 2011 22:04 ha detto...

Qaulche post indietro in questo stesso blog!

 

Lettori fissi

Chi sono

Le mie foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2012 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Disclaimer e Licenze