di Maestra Rosalba

venerdì 2 dicembre 2011

La filastrocca per Natale 2011: Il Natale che mi piace

Due o tre righe di filastrocca, un po' convenzionale e un po' no.
La scuola rispetta le idee, i credi individuali, gli usi e educa al pensiero critico. 
Non si esime dal partecipare alle ricorrenze ( e non potrebbe) ma può farlo a modo suo, proponendo un punto di vista diverso. 
Infine accoglie i desideri dei bambini, che ancora piccoli, ora, pian piano formeranno, con l'aiuto dell'adulto le loro idee, i loro credi, le opinioni. Scegliendo le celebrazioni più adatte a ciò in cui, con il tempo e la crescita, per volontà della famiglia, altre volte in contrapposizione a essa, impareranno a credere.

La scuola non dovrebbe perdere mai di vista il fatto che le classi sono sempre più eterogenee, che le radici si miscelano ad altre radici, e allora la figura di Babbo Natale, laica e associabile ad altre presenti in tutte le culture, può essere un modo per parlare dei regali davvero indispensabili. Senza un sorriso, una riflessione autentica si perde il senso di questa festa.

Anche le scuole, Primaria e Infanzia per prime, possono contribuire a renderla più vera:

Il Natale che mi piace

Il Natale che mi piace 
è quello che parla di pace,
non è quello delle vetrine,
delle luci e delle moine.

Il Natale che vorrei
è quello che dice chi sei,
che racconta ogni tuo desiderio,
dal più allegro fino al più serio.

Nel Natale che arriverà
Babbo Natale ci sarà,
con la slitta dei regali,
e un girotondo di persone speciali.
(Rosalba Cocco 02/12/2011)

La filastrocca, per scuola Infanzia e  Primaria, contiene qualche parola che va spiegata se rivolta agli alunni più piccoli, dove per moina s'intende l'affetto finto e stucchevole di tanta pubblicità. 
Nel testo l'attenzione è rivolta alla persona, costituita anche di desideri, di bisogni dai più umanamente frivoli a quelli seri come il lavoro o una casa ad esempio. L'arrivo di Babbo Natale conduce al più classico dei sogni-bambini, mentre si è circondati dall'affetto vero delle persone che ci stanno vicine.

E a proposito di regali un link per gli amanti di scienza, imperdibili (secondo me) i pupazzi a forma di microbo da Marcoscan.

L'immagine è invece presa da  qui.



Articoli correlati per categorie


2 riflessioni:

Elisabetta il 2 dicembre 2011 17:27 ha detto...

Che bella sembra una filastrocca dal sapore antico !

laboratorio progettincorso il 5 dicembre 2011 22:07 ha detto...

ciao è la prima volta che leggo il tuo blog...la filastrocca è molto carina...facciamo vivere ai nostri bambini un Natale pieno di pace.

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie