di Maestra Rosalba

venerdì 19 dicembre 2008

Compiti a casa classi terza, quarta e quinta

Ritorniamo sull'argomento compiti per le vacanze.
Questa volta parliamo di compiti per le classi terza, quarta e quinta per la scuola primaria. Già nell'altro post precedente avevamo proposto un modo per promuovere l'impegno a casa dei nostri alunni, senza che questa incombenza venga vissuta come accanimento da parte dell'insegnante.
Molti alunni partono in vacanza, considerato che ormai tutti posseggono una digitale il compito per chi parte per le vacanze è realizzare delle foto.
In che modo si trasformano in compito? Semplice se gli alunni se la cavano al pc possono organizzare una piccola presentazione con una breve descrizione per ogni foto, del luogo e di ciò che hanno visto di interessante, in alternativa un libro fotografico con didascalie (bastano anche poche foto commentate). Io ho dato questo compito ad un alunno che già lunedì partirà alcuni giorni in vacanza.

Agli altri alunni della classe quinta ho proposto di raccontare come hanno scoperto "Chi è babbo Natale" compito che però non possiamo dare agli alunni che ancora ci credono.
Durante una chiaccherata con gli alunni ho scoperto che sono arrivati a saperlo nei modi più incredibili. Gli elaborati possono essere letti al rientro dalle vacanze in modo da rendere graduale e divertente il ritorno all'attività didattica.
Per gli alunni di quarta e terza si può proporre di raccontare un episodio speciale del loro Natale, una descrizione di un luogo che hanno visto, di curiosità avvenute in questi giorni di festa, e se proprio non hanno nulla da raccontare inventare una piccola storia su Babbo Natale o un altra figura a loro scelta legata a questa festa.
Per le mie attività didattiche utilizzo sopratutto la didattica laboratoriale, e spesso rientra tra i compiti degli alunni la ricerca del materiale: anche qua si può spaziare facendo indagare gli alunni sulle abitudini familiari per poi poter al rientro fare confronti e da qui si possono formulare statistiche, mappe concettuali e tabelle, toccando argomenti come la matematica, la storia e le scienze: diciamo che il compito diventa trasversale alle discipline. Questa attività si può proporre per tutte e tre le classi.
L'ideale sarebbe che gli insegnanti del team concordassero su un compito che poi sia utile a tutti gli insegnamenti, ma questo non sempre è possibile.
I compiti per le vacanze con prevedono la conoscenza di usi e bitudini legati alle festività natalizie, possono essere anche un modo per registrare la realtà da parte dei nostri alunni, un modo per conoscere  i nostri comportamenti, se poi in aula li traduciamo in elementi utili a comprendere come si vive e su come la nostra vita è in continuo cambiamento.
Quest'anno c'è più di un motivo per riflettere insieme a loro sulla realtà, senza spaventarli, ma anche non nascondendo loro le difficoltà del momento.


natale


Articoli correlati per categorie


2 riflessioni:

Dual il 20 dicembre 2008 22:34 ha detto...

Gironzolando tra i blog son aggiunto nel tuo..Un saluto Dual.

Rosy il 21 dicembre 2008 11:00 ha detto...

Ne sono felice grazie e benvenuto :-))

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie