di Maestra Rosalba

mercoledì 29 aprile 2009

Revisionare un testo o un tema

Dopo aver prodotto un testo scritto abbiamo tutti mille dubbi .... avrò centrato il tema? ci saranno errori di ortografia... e il linguaggio è comprensibile? Di solito lo facciamo leggere a qualcun'altro perchè, non conoscendo i contenuti, ci sappia dire se ciò che è scritto è chiaro, se il nostro pensiero o il racconto sono comprensibili. Non sempre però è possibile avere subito un parere esterno! Lo sanno bene i blogger che scrivono e prima di pubblicare leggono e rileggono, facendo lo sforzo di mettersi nei panni di un lettore del web.
Agli alunni della scuola Primaria e di scuola Media accade più o meno lo stesso: dover consegnare un testo, facendo affidamento solo sulla propria capacità di riconoscere se quel testo è accettabile nella forma e per il tipo di esposizione, cioè se si capisce di che si parla. Agli alunni vanno quindi forniti strumenti per analizzare il proprio lavoro e cimentarsi in una sorta di "autovalutazione" nel senso di saper dire se il testo risponde a quanto richiesto dalla prestazione: scrivere in maniera comprensibile e corretta di un dato argomento.
Ecco allora una griglia per la revisione del testo, con una serie di passaggi per ricordarsi cosa controllare dopo aver scritto in brutta e prima di ricopiare in bella. Non si chiede al bambino una correzione del suo lavoro, ma la capacità di saper riconoscere cosa del suo prodotto va bene, cosa levare e cosa si può migliorare. Diciamo che si tratta di una sorta di autoanalisi del testo. Una griglia che lo aiuterà a non dimenticare nulla, e che nel tempo diventerà "abito mentale" automatismo come capacità di migliorare il proprio elaborato.
Chi è allenato da tempo a scrivere, già ad una fugace occhiata si rende conto se la logica è rispettata, se il testo scorre, se è comprensibile, se annoia o attira e se è formalmente corretto. Anche gli alunni vanno aiutati nell'elaborazione di queste procedure di controllo. Il bambino abituato a mettere in discussione ciò che produce e a tendere al miglioramento, accetta anche meglio i consigli dell'insegnante.


Articoli correlati per categorie


5 riflessioni:

rosy il 30 aprile 2009 00:23 ha detto...

A me succede che dopo averlo letto tante volte il post...mi accorgo che ci sono sempre tanti errori, ma da un po di tempo, me la prendo più serenamente, anche perchè almeno tra voi amiche blogge non mi fate mai capire nulla e di questo vi sono molto grata.
Un bacione e notte serena.

Rosy il 30 aprile 2009 07:42 ha detto...

Buongiorno Rosy, quello succede anche a me, in quanto è normale scrivendo al pc dopo un pò gli errori non si vedono più. Possiamo migliorare seguendo cmq dei criteri, e controllando metodicamente il contenuto. Io per esempio lavoro con il dizionario aperto e controllo spesso. Ma sono sicura ci sono ancora tante imprecisioni. Un bacione e buona giornata.

rosy il 30 aprile 2009 23:40 ha detto...

Il vocabolario, non ci avevo mai pensato...grazie, buona idea l'adotterò
Un bacione e buona serata

PS questo tuo angolo mi rilassa, non so il perchè...è la verità!

Rosy il 1 maggio 2009 09:05 ha detto...

Buongiorno cara Rosy e grazie per il bel commento :) Buon Primo Maggio

informatica Pratica ha detto...

Ciao! Abbiamo lanciato un contest su InformaticaPratica.com, regaliamo il nuovo iPod Shuffle (quello parlante), la partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita, anche le spese di spedizione sono a carico nostro. L'estrazione avverrà con i numeri del lotto, in questo modo i partecipanti saranno tutelati dai furbi :) Tutti i dettagli li trovi sul blog, ovviamente ti invitiamo a partecipare. Grazie Ciao!

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie