di Maestra Rosalba

mercoledì 13 maggio 2009

Giocare con l'alfabeto nella scuola Infanzia

E' risaputo che nella scuola dell'Infanzia l'attività didattica è completamente basata sul gioco, che considerata l'età dei piccoli alunni, è l'unico modo di far apprendere in maniera divertente e significativa. Questo non significa che i saperi legati alla scrittura, alla lettura e ai numeri siano esclusi ... anzi. Significa che esistono attività e giochi, che senza anticipare le attività della scuola primaria, consentono di familiarizzare con lettere e numeri e di giocare con le parole e con le quantità. Si tratta di attività per lo sviluppo della competenza linguistica, da prima a livello orale e in seguito per quella scritta.
Per quanto riguarda le parole e le lettere dell'alfabeto è possibile fare, sia con i genitori a casa, che a scuola con le maestre, le seguenti attività:
- ripetere spesso filastrocche ben rimate, aiutare a comprendere quali parole hanno lo stesso suono.
- trovare tante rime: ad esempio caramella fa rima con bella, farsi spiegare dai bambini cosa c'è di uguale nelle parole
- costruire tanti cartelli (formato A4) con oggetti che fanno rima e trovare i cartelli che contengono altri oggetti con lo stesso finale di parola (come un domino ma basato su disegni di parole che fanno rima)
- proporre una parola e costruire una sorta di domino verbale, invitando i bambini a trovare parole che iniziano allo stesso modo.
- non insegnare l'alfabeto in maniera tradizionale a, bi, ci, di e, effe, g ecc. Bi si dice B, ci C, di D ecc. Pronunciare solo il suono e far notare la posizione della lingua e delle labbra.
- Far pronunciare le parole allo specchio, notando le differenti posizioni di lungua e labbra.
- Costruire grandi lettere per decorare le pareti dell'aula.
Questi sono alcuni dei tanti giochi che si possono proporre e tanti vi verranno in mente mentre li eseguite sia coi vostri figli, che con gli alunni. L'importante è giocare con le parole e fare tanto esercizio-gioco. Queste attività sono utilissime per prevenire i problemi di identificazione, associazione e distinzione delle lettere che si presentano con facilità durante le prime classi di scuola Primaria.
Per quanto riguarda la costruzione delle lettere ho trovato in rete, un attività veramente bella da proporre ai bambini, da farsi a casa, a scuola o durante le vacanze estive ovunque vi troviate.
THE WHOLE ALPHABET dal sito No Time For Flash Cards

Ecco qualche immagine tratta dal post che illustra le fasi di creazione delle lettere:


Cliccate sull'immagine e troverete le istruzioni.


Articoli correlati per categorie


5 riflessioni:

Linda ha detto...

Ottimo consiglio ... se sapessi che fatica ho fatto con un alunno a che mi leggeva le sillabe BiA invece di BA, ElleA invece di LA ecc...

Rosy il 13 maggio 2009 20:12 ha detto...

Esatto Linda leggono proprio come hai descrtto te! Si insegna l'alfabeto convinti di fare bene e invece poi è una fatica spiegare che della lettera si pronuncia solo il suono...

rosy il 14 maggio 2009 09:37 ha detto...

Rosy, per me non fu cosi, capi subito tutto.
La sera nel letto mi esecitavo da sola.

Un piccolo esempio

Se metto accanto alla B-O-allora, significa BO--se ci metto la T-Allora è bot.
La gioia più grande fu quando riusci a comporre la prima parola da sola.
Un bacio grande.

Rosy il 14 maggio 2009 14:08 ha detto...

Ciao Rosy, in effetti è come succede alla maggioranza dei bambini. Solo una piccola parte se impara l'alfabeto prima della lettura, dopo fatica a distinguere il suono "puro" dalla lettura della lettera. Te eri una bimba modello :-) e ti abbraccio forte forte!

rosy il 15 maggio 2009 08:42 ha detto...

Passo per un saluto, mi aspettano i nipotini.
Buona giornata.

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie