di Maestra Rosalba

venerdì 25 settembre 2009

Racconto: Il sapore dell'Autunno

Seconda parte dell'Unità didattica dedicata alla stagione autunnale, la prima era la poesia "Autunno" in questo post, che io ho presentato oggi ai bambini tramite un dettato, poi abbiamo fatto una sorta di versione in prosa, cambiando le parole e spiegando i termini difficile o nuovi. Sotto alla poesia sul quaderno, abbiamo incollato la fotografia di una foglia dal colore tipicamente autunnale, che ci servirà per una breve descrizione da fare in Arte e Immagine. Ora è la volta del racconto che serve a introdurre elementi nuovi. Se la poesia parlava del clima, il racconto introduce la varietà della frutta autunnale. Il racconto è di tipo fantastico con elementi reali. Pertanto serve non solo come occasione per parlare dell'Autunno ma anche per affrontare la tipologia dei testi. Nella scheda allegata che contiene il racconto, sono presenti anche delle indicazioni di lavoro, differenziate per le diverse classi. Volendo può costituire uno spunto per molteplici sviluppi. Prossimamente vedremo come continuare con ulteriori aspetti di approfondimento.

Racconto: Il sapore dell’autunno
Nei suoi frequenti viaggi nel tempo Riccardo si diverte a scoprire come vivevano i bambini nel passato.
La maestra gli ha dato un compito difficile stavolta: parlare del sapore dell’Autunno. E lui non sa che scrivere! Pensa e ripensa a cosa la mamma porta in tavola in questo periodo e proprio non gli viene in mente niente. Le mele ci sono tutto l’anno, le pere idem, le fragole e le ciliegie si mangiano pure a Natale.
In un baleno salta sulla sua macchina del tempo e torna indietro nell’autunno dei suoi nonni da bambini.
Trova un ambiente molto diverso: case più piccole, meno strade asfaltate, poche macchine e tanti tanti bambini che giocano in strada.
In strada si sente profumo forte di mosto, di acqua e fango nelle pozzanghere ancora colme di pioggia. I bambini giocano e dalle tasche piene di roba tirano fuori castagne, noci, mandorle e ghiande.
I cortili non hanno il prato erboso o i giardini, i cortili sono pieni di alberi da frutto; Riccardo ne scorge alcuni che vede per la prima volta: il caco, il melograno, il melocotogno, le mele e le pere. Sui muri i pergolati di uva matura bianca e rossa.
D’un tratto si illumina e capisce che sapore ha l’autunno, il sapore di questa frutta che oggi troviamo al mercato e vediamo in tavola e che al tempo dei nonni si coglieva dagli alberi e si portava direttamente a casa.
Anche stavolta il viaggio di Riccardo è stato interessante …
E il tuo Autunno che sapore ha?

L'immagine della frutta autunnale all'interno del racconto è tratta da midisegni.it dove trovate altri disegni e idee da stampare a corredo di questa attività didattica.

Disegno tratto da coloratutto.it, dove trovate altri utili spunti da offrire ai bambini.

Download Racconto: Il sapore dell'Autunno


Articoli correlati per categorie


2 riflessioni:

Annarita il 26 settembre 2009 12:15 ha detto...

Ciao. Ti ringrazio di esserti iscritta al mio blog, cortesia che ho ricambiato!:)

Dato che sei insegnante come me, ti lascio i link ai miei due blog Didattici:

http://scientificando.splinder.com

http://lanostramatematica.splinder.com

Se venissi a fare un salto, ne sarei felice.

A presto!
annarita

Rosalba il 26 settembre 2009 13:17 ha detto...

Grazie :) li visiterò con piacere.
A presto

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie