di Maestra Rosalba

venerdì 18 dicembre 2009

Due semplici testi per il dettato sul Natale

Personalmente penso che alle attività sul Natale nella scuola si dedichi perfino troppo tempo.
Intanto comincia la televisione a martellarci una volta passato il due novembre e il Natale finisce con l'essere una festa lunga ed esasperante. A furia di parlane tanto, quando arriva siamo già sazi e puntualmente delusi da tutto. Purtroppo questo lo trasmettiamo anche ai bambini, svilendo il significato di una festa che se riportata al suo significato originario rimane una delle più belle in assoluto.
Quest'anno partendo da queste riflessioni, a parte il lavoro sul calendario e pertanto sui mesi che ho illustrato in questo post, dove gli  aspetti del Natale sono stati assolutamente trascurabili, non abbiamo cominciato prima del 9 dicembre a fare i nostri preparativi. E' una data sufficiente per fare tutto, l'importante è aver pianificato con estrema cura ciò che si intende fare.
Abbiamo cominciato solo ieri ad argomentare i contenuti del  Natale veri e propri e siccome anche con il lavoro del calendario abbiamo affrontato la simbologia di ciascun mese dell'anno legato all'arte e immagine, le scienze e l'italiano, abbiamo parlato dei simobli del Natale quelli per eccellenza: il Presepe e l'Albero.

Ecco allora un semplice dettato per gli alunni di seconda, da fare anche l'ultimo giorno prima delle vacanze:
Il presepe
Il Presepe è il simbolo del Natale per eccellenza.
Esso fu allestito per la prima volta, con personaggi viventi, da San Francesco nel paese di Greccio, nel 1223.
Il Presepe “racconta” con i suoi personaggi la magica notte nel quale nacque Gesù Bambino.
Oltre al bambino sono presenti la Madonna, San Giuseppe, il bue, l’asinello, gli angioletti, la stella cometa, i pastorelli con i doni e infine i sapienti re Magi provenienti da Oriente.
Ancora oggi è in uso la tradizione di fare il Presepe nelle case cristiane di tutto il mondo.

Per l'altro simbolo di Natale l'abete, ho trovato alcune informazioni su http://www.ilnatale.org/albero-di-natale.htm che mi sono permessa di  modificare e riadattare per un piccolo dettato sempre per gli alunni di seconda, nel sito trovate altre informazioni sugli altri simboli del Natale.
Il testo tratta una delle tante leggende che raccontano la nascita dell'abete addobbato così come lo conosciamo, è sufficentemente breve e significativo per poterci fare un dettato:
 
L’origine dell’albero di Natale

L’ abete è considerato dai popoli del nord Europa simbolo di vita e di nascita.
Con l’avvento del Cristianesimo questa usanza è diventata il simbolo del Natale.
Una leggenda racconta che in una fredda notte di Natale un povero boscaiolo stava rientrando a casa.
All’improvviso si fermò, incantato da uno spettacolo meraviglioso: tante stelle brillavano attraverso i rami di un abete carico di neve.
Per spiegare alla moglie ciò che aveva visto, il boscaiolo tagliò un piccolo abete, lo portò a casa e lo decorò con candeline e festoni per riprodurre le stelle e la neve.



Articoli correlati per categorie


4 riflessioni:

elios il 20 dicembre 2009 17:00 ha detto...

si in effetti la tv serve a svilire tante, troppe cose...carini i dettati (quello sull'origine del presepe lo conoscevo)

Rosalba il 20 dicembre 2009 17:50 ha detto...

Ele ci sforziamo di dare il significato orginario alle cose, poi certo i bambini hanno tanti altri punti di riferimento compresa la tv ahimè

Anonimo ha detto...

Howdy everybody, I just registered on this fantastic community and desired to say hello there! Have a remarkable day!

weepeterway

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie