di Maestra Rosalba

giovedì 17 dicembre 2009

Lanternine per illuminare le finestre a Natale


Qualche anno fa trovai in una rivista il cartamodello per fare delle piccole lanterne da mettere a Natale davanti alle finestre, davanti casa, in un piccolo balcone e perfino sui gradini che conducono alla porta d'ingresso. Per fare una sola lanternina occorreva parecchio lavoro in quanto bisognava prima decalcare il modello su cartoncino, ritagliarlo con precisione e infine assemblarlo, ma il difetto più grande fu che anche una brezza leggera le spostava.
Ho visto per casa i contenitori vuoti del latte che conservo proprio perchè ogni tanto mi ci viene fuori qualche idea che mi facilita il lavoro e mi fa risparmiare tempo e denaro, e mi è venuta l'idea di realizzare delle nuove lanternine.
Ho cercato, oltre ai cartoni vuoti, ben lavati e asciutti del latte:
- la cucitrice,
- della colla forte tipo bostik,
- fogli di carta colorata A3,
- forbici,
- taglierino piccolo.
Ho iniziato tagliando la parte superiore del brick  facendo quattro tagli fino ad identica altezza lungo gli angoli, poi due pareti frontali le ho tagliate così:

Ho avvicinato in alto le due pareti rimaste per ottenere il tetto e ho fissato con alcuni punti di cucitrice. Due lati restano aperti per far passare la candelina. Ho preso il foglio di carta colorata dal lato più lungo e l'ho avvolto intorno al cubo cosparso di bostik sui quattro lati, ho tenuto premuta la carta finchè non ha fatto presa, ho tagliato la carta in eccesso in alto seguendo i tagli precedenti e ho ricoperto il tetto fissando con punti di cucitrice, sul davanti con il taglierino ho fatto due finestrelle, tagliando in modo che le finestre si aprano in senso opposto e lasciando in mezzo una striscia integra, con questo risultato:

Infine ho infilato le candeline, quelle basse su supporto in alluminio e ho acceso infilando il fiammifero dalla finestrella. Non abbiate paura che brucino, perchè il cartone del latte è semi ingnifugo in quanto impermeabilizzato, se le fate bene resistono anche sotto l'acqua, tutt'al più si rovina il rivestimento.

E così sembra proprio già Natale, nulla di sofisticato ma di sicuro effetto...
(Intanto io ho riciclato altri brik!!)


Articoli correlati per categorie


6 riflessioni:

elios il 18 dicembre 2009 15:09 ha detto...

proponi sempre delle idee originali, simpatiche, d'effetto e si direbbe anche semplici da realizzare. grazie!

rosy il 18 dicembre 2009 15:51 ha detto...

Che bello!
Rosalba, sei grandiosa, prima di tutto non sapevo che il cartone del latte è semi ingnifugo, ora lo so, grazie a te.
Sono davvero belle e caratteristiche, io non ci provo, sono negata per queste cose, mi piaceva ricamare il punto croce...ora, non posso farlo più

Un bacione.

Rosalba il 18 dicembre 2009 17:52 ha detto...

Ele sono davvero semplici, dopo aver fatto il primo e preso pratica, per realizzare la lanternina occorrono al max 10 minuti.
Grazie a te :-)

Rosalba il 18 dicembre 2009 17:57 ha detto...

Grazie rosy :-) l'ho scoperto quando quando ho acceso la candela: l'impermealizzazione del cartone dovuta alla conservazione del latte rende più difficile la bruciatura avvicinando un fiammifero.
Diciamo che è meglio del cartoncino in quanto offre maggior resistenza anche al calore, oltre che all'acqua.

Un grande abbraccio

elisa il 18 dicembre 2009 19:21 ha detto...

Quante idee trovo qua Rosalba ! sei una risorsa! certamnete il tuo passato di maestra di scuola dell'infanzia costituisce un bagaglio non indifferente. Grazie davvero

Rosalba il 18 dicembre 2009 20:00 ha detto...

Elisa diciamo che probabilmente ho ereditato qualche gene "strano" da mio nonno. Mia madre dice che sono come lui, che ne invento sempre una...
Forse è un insieme di cose.

Un bacione

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie