di Maestra Rosalba

giovedì 15 aprile 2010

Attività didattiche per scuola Infanzia e Primaria per l' Earth Day 22 aprile 2010

Questa volta cominciamo dalla fine, ecco cosa hanno scritto gli alunni della mia classe seconda di scuola Primaria  durante la preparazione della giornata della Terra, l'Earth Day 2010:

Quello che posso fare io per il mio pianeta:
Io penso che per il mio pianeta posso impedire di incendiare i boschie e di buttare sigarette nei prati. E anche di non buttare i vari materiali nei laghi, di diminuire gli allevamenti di mucche, ma anche di usare di meno i mezzo di trasporto e fare un pò di esercizietti muscolari! Di non sprecare la nostra preziosa acqua e di non inquinarla, e se hai un oggetto non buttarlo per strada. E voi persone cattive smettetela di inquinare la terra!
Io il mio pianeta lo posso tenere pulito. Tutti quelli che vivono in questo pianeta dovrebbero mettersi a pulirlo. Però puntroppo ci sono persone che non ci tengono e dicono: "Io lo butto qui!" Io andrei a pulire il mondo con tutti i miei amici. Avviso per i bambini che vogliono aiutare il mondo! Venite tutti a insieme a pulire il mondo!!
Io potrei piantare fiori e alberi. Io potrei cercare di fare inquinare di meno perchè si possono riusare vari oggetti come la plastica, il vetro o i caricatori di cellulari che diventano prese per il girarrosto. Trasformerei il vetro in bicchieri di grossa qualità. Potrei usare una patata per una sveglia senza batterie. Potrei trasformare un computer in una tv.

Sul sito ufficiale
Tra qualche giorno, il 22 aprile, si celebrerà l'Earth Day 2010, la celebrazione compie i suoi primi quaranta anni proprio quest'anno, su www.earthday.org/  si legge:
Quarant'anni dopo la prima Giornata della Terra, il mondo è più in pericolo che mai.  Il cambiamento climatico è la più grande sfida del nostro tempo, e rappresenta la più grande occasione, un'occasione senza precedenti,  per ripensare alla salute, la prosperità, all'economia, all'energia pulita per ora e per il futuro. Earth Day 2010 può essere il punto di svolta per far progredire la politica sul clima, l'efficienza energetica, energia rinnovabile e posti di lavoro "verdi". Earth Day Network rappresenta milioni di persone che si impegnano personalmente per la sostenibilità. Earth Day 2010 è un'occasione fondamentale per gli individui, le aziende e i governi a unirsi per creare una economia globale verde. Unisciti a più di un miliardo di persone in 190 paesi che si stanno adoperando per la Giornata della Terra

Far conoscere agli alunni cosa è l'Earth Day
Sul blog Ciaomaestra un file in formato pfd illustra efficacemente cosa è la giornata della terra.
Make and Takes mette a disposizione una serie nuovissima e gratuita di schede da colorare, di facile download.
Un brevissimo riassunto scaricabile qui, dal  Manifesto mondiale dell’acqua che venne redatto nel settembre 1998 nella città di Lisbona a cura del Comitato Internazionale per il Contratto Mondiale sull'acqua presieduto da Mario Soares e creato su iniziativa di Riccardo Petrella. Di fatto anche la recente legge italiana sancisce il passaggio della gestione della risorsa acqua da bene pubblico a bene privato, che in tal modo diventa una fonte di redditto per pochi. Molti sono i comuni che rispetto a questa normativa nazionale hanno deciso comunque di applicare regolamenti locali onde evitare speculazioni su un bene che appartiene al mondo intero per definizione. Leggendo l'estratto dal Manifesto ci rende conto che nulla è cambiato e che anche le amministrazioni spesso non agiscono in ragione del pubblico diritto, ma in nome del profitto.

Possibile scansione dell'attivtà didattica per l'Earth Day
Con gli alunni, soprattutto se piccoli, non è possibile focalizzare sui molti problemi che affliggono la terra, conviene affrontarne uno in maniera da fornire spunti brevi ma chiari. Io ho agito così:
- Presentazione della giornata e lettura, con individuazione delle parole difficili del file pdf sull'earth day di Ciaomaestra.
- Definizione di alcune problematiche urgenti, focalizzando sulla necessità di riciclare, riusare e ridurre il consumo per evitare gli sprechi.
- Colorazione delle schede di Make and Takes con spiegazione della simbologia e ricerca dei simboli del riciclo negli oggetti di uso comune in classe.
- Stesura di un testo individuale "Cosa posso fare io per il mio pianeta" i cui testi avete potuto leggere all'inizio di questo post.
Ogni argomento ha sempre molteplici prospettive, la giornata della Terra si può celebrare attraverso tutte le materie scolastiche nessuna esclusa, si può adattare ai contenuti  per la scuola Infanzia, come provano i video musicali più sotto, belli da vedere e da ascoltare per iniziare un momento di riflessione in armonia.

Risorse su YouTube
Earth Day 2010
Celebrate Earth Day 2010

Una poesia per il pianeta Terra su questo blog
Terra

Aggiornamento del 17/04/010:
Una poesia dell'amica Rosaria,
lasciata nei commenti e spostata qui perchè è il giusto completamento di questo post

Il non ti scordar di me

L'altro giorno
parlando con un fiorellino mi disse
Sai sono disperato,
perchè, guarda caso solo
io sono sbocciato
e con un fare molto
intelligente
mi domandò
spiegami il perchè?
Io a lungo ho riflettuto
e un po vergognandomi
cosi gli spiegai
Sai, oggi e tutto
cosi strano,
l'uomo pensa solo
a far sbocciar quattrini
e non più fiorellini
Mentre gli parlavo
cosi piano piano,
il povero fiorellino sempre
più si piegava
e con una vocina
triste e bassa
mi disse
Addio amico
io sono
il non ti scordar di me.
Altre risorse su
Trovate il mio post anche a questo indirizzo http://www.giornatamondialedellaterra.it/terra/?p=706/
Grazie al team di giornatamondialedellaterra.it


Articoli correlati per categorie


7 riflessioni:

Annarita il 17 aprile 2010 11:56 ha detto...

Bellissimo post, Rosalba. Io devo ancora prepararlo e sicuramente citerò questa meraviglia.

Coinvolgente il riassunto scritto dai tuoi alunni. Lodali da parte mia! Sono bravissimi.

Un abbraccio e buona fine di settimana.
annarita

rosy il 17 aprile 2010 14:39 ha detto...

Cara Rosalba, oggi lascio a questo post una traccia diversa dal solito.
Riflessione che scrissi tanto tempo fa per i motivi che hai illustrati nel tuo post.

Il non ti scordar di me

L'altro giorno
parlando con un fiorellino
mi disse
Sai sono disperato,
perchè, guarda caso solo
io sono sbocciato
e con un fare molto
intelligente
mi domandò
spiegami il perchè?
Io a lungo ho riflettuto
e un po vergognandomi
cosi gli spiegai
Sai, oggi e tutto
cosi strano,
l'uomo pensa solo
a far sbocciar quattrini
e non più fiorellini
Mentre gli parlavo
cosi piano piano,
il povero fiorellino sempre
più si piegava
e con una vocina
triste e bassa
mi disse
Addio amico
io sono
il non ti scordar di me.



Io sono il non ti scordar di me
il fiorellino timidamente
ci avverte di non dimenticarci
di quanto abbiamo di bisogno
della natura.
Dobbiamo imparare a rispettarla, proteggerla, solo cosi rispetteremo e proteggeremo noi stessi.

Complimenti ai tuoi alunni e alla loro insegnante...te medesima...

Buon fine settimana
Un bacione.

Rosalba il 17 aprile 2010 16:16 ha detto...

Annarita dovevi vederli mentre hanno scritto con volontà e passione, ne ho scelto tre ed erano tutti belli.

Presenterò le tue lodi e saranno felicissimi ne sono sicura.

Buon fine settimana anche a te e un abbraccio

bondearte il 17 aprile 2010 17:24 ha detto...

Rosy,
Buon fine settimana
Bacione

rosy il 17 aprile 2010 19:36 ha detto...

Cara Rosalba, grazie per aver postato le mie parole.

Mi hai commossa ma son contenta, perchè, il non ti scordar di me ha lunghi anni, più di quelli di Luca, solo Luca, oggi ha 27anni.

Grazie di nuovo
Buon fine settimana e te famiglia
Un bacione.

bondearte il 20 aprile 2010 02:50 ha detto...

Cara amica Rosy,
Belissimo testo!!
Un abbraccio e buona settimana
Paulo

Rosalba il 23 aprile 2010 18:06 ha detto...

Paulo caro amico grazie!
Un abbraccio

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie