di Maestra Rosalba

mercoledì 21 aprile 2010

Attività didattica: il discorso diretto e indiretto

Nel testo scritto esistono due forme di discorso quello diretto dove parlano i protagonisti e quello indiretto dove una persona riferisce il discorso fatto da altri.
Per farlo capire ai bambini di classe seconda di scuola Primaria è bene partire da un attività pratica completamente guidata per passare in una seconda fase all'esecuzione autonoma dopo che gli alunni hanno compreso le tecniche per passare dal discorso diretto a quello indiretto e viceversa.

Simulare un dialogo tra due bambini

Il fumetto
Possiamo iniziare simulando tra due bambini un dialogo e facendolo rappresentare sul quaderno.  Il dialogo avrà la forma del fumetto, una modalità che gli alunni hanno ben conosciuto finora, spieghiamo che ora comprenderemo come le vi siano varie modalità per far parlare le persone all'interno dei testi.
Due bambini si incontrano e ne nasce una conversazione che è stata disegnata così:


Discorso diretto
Dal fumetto passiamo al testo raccontando e inserendo tra i due punti e virgolette o con i due punti e il trattino  i discorsi fatti dai bambini. Così:
Laura cammina per strada  incontra Alessio e gli chiede:- Quanti anni hai? Alessio risponde:- Otto anni e tu?. Laura risponde:- Anche io ho otto anni!.

Discorso indiretto
Ora chiediamo ad un alunno di raccontare le scena del dialogo stiamo attenti alle parole che cambiano e facciamo capire che le virgolette vengono sostituite da altre paroline A, DI, SE, CHE,  chi racconta lo fa utilizzando la terza persona dei verbi (egli/essi) e che pertanto i verbi si modificano. Come nell'esempio sotto:
Laura cammina per strada, incontra Alessio e gli chiede quanti anni ha. Alessio risponde che ha otto anni e chiede a lei quanti anni ha. Laura risponde che anche lei ha otto anni.

Elementi per riconoscere i due tipi di discorso:
Rimarchiamo  che alcuni elementi sono spariti dal discorso diretto per essere sostituiti da altre parole e riepiloghiamo con una sintesi da ricordare:
Nel testo scritto riconosci il discorso diretto perchè le frasi sono precedute da dei simboli come questo:- Quando li trovi nel testo indicano che una persona sta parlando. Riconosci il discorso indiretto nel testo perche racconta la conversazione tra due o più persone.
Il questa fase vi renderete comunque conto che una percentuale alta dei bambini in classe non hanno compreso bene, ci viene in aiuto la didattica laboratoriale, che è rende operativa e pratica ogni spiegazione:

Come si passa da dal discorso diretto a quello indiretto e viceversa
L'organizzazione di un'attività pratica vi aiuterà in questo passaggio.
Su dei fogli in formato A3 disegnate dei fumetti, scrivete dentro le frasi del testo che intendete proporre e fatele pronunciare ai bambini tenendo in mano i cartelli:
Intanto che i bambini simulano, alla lavagna scrivete il testo:
E' ora di merenda. Thomas chiede a Giulia:- Cosa hai per merenda? Giulia guarda nello zaino e risponde:-Oggi ho le patatine!
Ora preparate una lunga fila di fogli sempre in formato A3, scriveteci dentro le frasi tra virgolette e fateli tenere ai bambini che intanto ripeteranno la loro conversazione, in modo che comprendano che ciò che è all'interno delle virgolette è ciò che viene detto:
A questo punto chiamate un alunno che ha assistito alla scena e chiedetegli di raccontare la conversazione al quale ha assistito, man mano che racconta con dei foglietti sostituite nel testo alla lavagna le paroline che usa alle virgolette, levate le cose che spariscono coprendole, correggete l'eventuale punteggiatura. Come in foto:
Il testo diventerà questo:
E' ora di merenda. Thomas chiede a Giulia che cosa ha per merenda. Giulia guarda nello zaino e gli risponde che oggi ha le patatine.
Per passare dal discorso indiretto a quelli diretto è sufficiente fare la strada inversa sostituendo le paroline con le virgolette, modificando le maiuscole e  facendo passare i verbi alla prima o seconda persona.
Non si tratta di passaggi semplici, è bene introdurli perchè sono utili al bambino nella fase del racconto anche se  per lungo tempo continueranno ad usare anche nello stesso testo i due differenti modi di raccontare.
E' giusto focalizzare e iniziare a distinguerli  perchè il tipo di discorso che si sceglie è funzionale allo stile e al contenuto del testo che si intende produrre.
Mentre si insegna Italiano è bene sempre avere a mente cosa serve conoscere le strutture della lingua, non si tratta di semplice alfabetizzazione ma di iniziare presto ad appassionare sull'utilizzo della lingua italiana.

All'interno dell'attività trovate anche una serie di esercizi semplici per esercitarsi


Articoli correlati per categorie


5 riflessioni:

rosy il 22 aprile 2010 19:56 ha detto...

Vado al discorso diretto.
Sei straordinaria, i bambini ti adorano e non sbaglio.
Quella è la tua aula? Scusami per questa mia curiosità, ma non è solo curiosità e bello conoscere un angolo della vostra aula.

Bacione, ciao.

Rosalba il 23 aprile 2010 18:13 ha detto...

Si Rosy quello è lo spazio accanto alla lavagna e li vicino c'è il mio tavolo.
Questo lavoro è piaciuto molto a tutti i bambini gli piace fare i giochi mentre impariamo.

Un bacio grande

rosy il 23 aprile 2010 21:31 ha detto...

Adesso conosco la tua aula
posso immaginarti anche alla lavagna,
Poi si dice che la rete è virtuale, ma io sto trovando più realtà nel virtuale che nella realtà.
Prima di tutto i sentimenti che nascono nella rete secondo hanno un qualcosa in più, cosa non saprei dire, una cosa è certa che sono disinteressati, e ti pare niente!

Buona Domnica a te famiglia.

Janas il 28 aprile 2010 00:14 ha detto...

Fantastico!

Giorgia ha detto...

Sto preparando un'unità didattica dedicata al riassunto e qualche esercizio sul discorso diretto e indiretto ci sta davvero bene! Grazie per queste belle idee

 

Lettori fissi

Chi sono

Le mie foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2012 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Disclaimer e Licenze