di Maestra Rosalba

domenica 4 luglio 2010

Manifesto Degli Insegnanti

Sottoscrivo  Il manifesto degli insegnanti, elaborato all'interno del network La scuola che funziona e ufficializzato durante l'incontro live tenutosi al Venezia Camp 2010


1. Amo insegnare. Amo apprendere. Per questo motivo sono un insegnante.

2. Insegnerò per favorire in ogni modo possibile la meraviglia per il mondo che è innata nei miei alunni. Insegnerò per essere superato da loro. Il giorno in cui non ci riuscirò più cederò il mio posto ad uno di loro.

3. Insegnerò mediante la dimostrazione e l’esempio, il riconoscimento dei miei errori illuminerà il mio percorso.

4. Accompagnerò i miei alunni alla scoperta della realtà che li circonda, assecondando e stimolando in ognuno di loro la curiosità e la ricerca, le domande e la passione.

5. Non potendo trasmettere ai miei studenti la verità, mi adoprerò affinché vivano cercandola.
6. Incoraggerò nei miei studenti l’impegno e la volontà di migliorarsi costantemente e di non rassegnarsi mai di fronte alle difficoltà. Io stesso provvederò a formarmi e aggiornarmi continuamente.

7. Farò in modo che la scuola sia il mondo, e non un carcere.

8. Non trasmetterò ai miei studenti saperi rigidi e preconfezionati. La mia visione del mondo mi guiderà, ma non sarà mai legge per loro. Il dubbio e la critica saranno i pilastri della mia azione educativa.

9. Promuoverò lo studio per la vita e contrasterò lo studio per il voto.

10. Raccoglierò elementi di valutazione, rifiutando approcci semplicistici e meccanici che non tengano conto delle situazioni di partenza, dei progressi, dell’impegno e della crescita complessiva del singolo alunno.

11. Lotterò affinchè la scuola sia la scuola di tutti, la scuola in cui ogni studente possa apprendere seguendo tempi e tragitti individuali. Farò in modo che i miei studenti mi scelgano e non mi subiscano.

12. Aiuterò i miei alunni a illuminare il futuro leggendo il passato e vivendo in pienezza il presente. Li aiuterò a stare nel mondo così com’è, ma non a subirlo lasciandolo così com’è.

13. Resterò fedele a questi punti in ogni momento della mia azione educativa, pronto ad affrontare e superare tutti gli ostacoli formali e burocratici che si presenteranno sulla mia strada.



Articoli correlati per categorie


8 riflessioni:

Annarita il 4 luglio 2010 09:53 ha detto...

Anch'io l'ho già sottoscritto, solo che non ho avuto il tempo di pubblicizzarlo per via dei miei ultimi impegni di lavoro.

Appena me ne libererò, lo farò anch'io. E' necessario diffonderlo il più possibile.

Annarita il 4 luglio 2010 09:54 ha detto...

Mi è partito il commento prima di averti salutato e augurato buona domenica.

Un bacione.
annarita

Rosalba il 4 luglio 2010 10:13 ha detto...

Annarita spero raccolga tante adesioni, che costituisca un modo nuovo per creare vicinanza tra coloro che la scuola la fanno seriamente, che contribuisca a divulgare e a far cresce la parte viva della scuola.

Ti auguro una Buona Domenica con un bacio grande.

Mao il 4 luglio 2010 13:36 ha detto...

11. Lotterò affinchè la scuola sia la scuola di tutti, la scuola in cui ogni studente possa apprendere seguendo tempi e tragitti individuali. Farò in modo che i miei studenti mi scelgano e non mi subiscano.
Queste sono parole che mi piacciono e che tutti gli insegnanti dovrebbero adottare. Con i miei professori o capivi al primo colpo o rimanevi indietro. Questa non e scuola! Buona domenica, Mao

rosy il 5 luglio 2010 16:52 ha detto...

Cara Rosalba, il manifesto degli insegnanti mi piace tantissimo.
Io l'ho postato e la resterà
Un abbraccio a tutti gli insegnanti
A te l'abbraccio e il bacione
e buona settimana.Ciao

Rosalba il 5 luglio 2010 17:02 ha detto...

Mao è una scuola ancora diffusissima quella che racconti, che ha messo radicied è dura a morire.
Nell'insegnamento ci vuole pazienza e perseveranza.

Grazie

Rosalba il 6 luglio 2010 07:43 ha detto...

Rosy ho visto ed apprezzato, la tua idea è molto carina. Non ci dovrebbe volere un manifesto per la scuola perchè dovrebbe già essere così per definizione, ma questi sono tempi davvero particolari. Allora divulghiamo e facciamo saper che nella scuola c'è chi la vuole continuare a far bene!!

Buona giornata un bacino

lella il 6 luglio 2010 17:13 ha detto...

grazie per aver dato spazio ad una iniziativa molto interessante,
per aver dato modo a tutti coloro che credono in questa missione di votare,
per aver divulgato sani principi di una parte sana della scuola che non deve morire.
un abbraccio
Lella

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie