di Maestra Rosalba

martedì 22 gennaio 2013

Le istruzioni per le iscrizioni online

Com'era prevedibile ieri sul sito del Miur nella pagina delle iscrizioni online c'è stato abbastanza traffico  e già su facebook c'era qualche protesta di alcuni genitori frettolosi, la scadenza avverrà il 28 febbraio e non c'è motivo per allarmarsi e perdere tempo al computer in questi primissimi giorni di apertura del sistema, basta farlo con calma fra qualche giorno. Se proprio si dovessere incontrare dei problemi o se la propria incompetenza informatica è tale da non permettere di eseguire la procedura  tutte le segreterie si sono rese disponibili a dare una mano a chi ha bisogno.
Nella nostra scuola ad esempio abbiamo fornito sia agli alunni dell'ultimo anno di scuola infanzia, sia quelli di quinta un foglio con istruzioni e i codici meccanografici che occorrono per l'iscrizione, così da dover evitare di cercarli.
Una nota a margine: unica esclusa da queste procedure, ma non stupisce chi conosce bene la storia di questo grado di scuola, è la scuola Infanzia, che non essendo obbligatoria è trattata per l'ennesima volta come la Cenerentola rispetto agli altri gradi di scuola, certamente al Ministero ci sono tante e tali persone così sensibili da guirdarsi bene dal minacciare gli affari della scuola privata. Come sempre d'altronde.

Ecco allora il link di Caterina Policaro che spiega come fare passo passo

Il link del miur con le istruzioni, in lingua italina  e inglese

Il manuale d'uso in pdf

Brochure riassuntiva


Articoli correlati per categorie


6 riflessioni:

6cuorieunacasetta il 22 gennaio 2013 17:19 ha detto...

E' vero che c'è tempo fino a febbraio, ma avendo scelto una scuola secondaria di primo grado fuori dal nostro comune (ma più vicina a casa e con lo strumento musicale che interessa a mio figlio) ed essendoci una lista d'attesa, la scuola stessa mi ha avvertito che per l'accettazione delle domande avrebbero guardato l'ordine di arrivo delle iscrizioni. Penso che molte altre famiglie si siano trovate in questa condizione.
Infatti la domanda di iscrizione di mio figlio, inoltrata dopo un'ora di tentativi, riporta sia la data che il numero progressivo...

Rosalba il 22 gennaio 2013 19:30 ha detto...

Da quel che mi è dato di sapere sono casi sporadici che non giustificano l'intasamento del sito del Ministero, per esempio credo che situazioni simili alla Primaria siano molto rare. Mia curiosità: se non trovi posto in quella scuola tuo figlio dove frequenterà e quanti chilometri dovrà fare per frequentare la scuola dell'obbligo? :-)

6cuorieunacasetta il 22 gennaio 2013 20:00 ha detto...

E' una questione di strumenti musicali, di chilometri e di organizzazione... l'anno prossimo ne avrò uno in prima nella Secondaria, uno in seconda e uno in quarta Primaria (stessa Primaria ma con due sedi diverse per mancanza di spazio). Niente servizi pubblici perché abito in collina. Non me la sento di fare prendere lo scuolabus ai due medi, ci impiegherebbero più di un'ora per arrivare a casa, sette minuti in macchina.
Il piccolo alla Scuola d'Infanzia, ma quella la salterò e farò "scuoletta familiare"...
Spero di trovare posto, soprattutto perché è la scuola a cui desidera andare mio figlio. ;)
Altrimenti ci adatteremo...
Scusa per il lunghissimo commento!

Rosalba il 22 gennaio 2013 22:13 ha detto...

Ho chiesto perché pensavo fosse una questione di mancanza di sedi vicino ai bambini, se è una scelta è diverso, grazie!

Claudia Pierantoni il 23 gennaio 2013 16:08 ha detto...

anche io ho scelto una scuola di un istituto comprensivo diverso da quello che mi spetterebbe per residenza, perchè mi piace di più (quella di pertinenza non mi piace nè come struttura nè come gestione) e mi hanno detto che a parità di punteggio (dato da vari fattori come il fatto che i genitori lavorino entrambi, che ci siano fratelli frequentanti e non so cos'altro) passa avanti chi ha presentato prima la domanda.
Vero che è improbabile avere lo stesso punteggio di un'altra famiglia, vero che la differenza effettiva la fa solo se nel caso si è al limite dei posti disponibili, ma il fatto che la possibilità ci sia, per quanto remota, non mi fa stare tranquilla.

Rosalba il 23 gennaio 2013 16:24 ha detto...

Claudia posso farti una domanda? Quindi se iscrivi per primo tuo figlio passaerà davanti anche a chi in quella scuola ci abita vicino e deve andarci per stradario? O c'è una lista apposta?

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie