di Maestra Rosalba

giovedì 12 novembre 2009

La favola: La cicala e la formica

Le favole di Esopo sono un tipico testo della classe seconda di scuola Primaria, anche perchè oltre che brevi e di comprensione intuitiva, sono impersonate da animali con gli stessi vizi e virtù riconosciute alle persone e questo fa molta presa sui bambini. Si prestano a essere ridotte in sequenze, così da facilitare sia la riduzione che l'espansione del testo. In rete sulle favole c'è parecchio e anche veramente ben fatto.
Non ho trovato versioni ridotte della storia che siano adatte a eseguire  il dettato, che io prediligo ancora perchè mi consente un ripasso giornaliero dei suoni. Oltre ad aver pianificato in un arco di tempo lungo il ripasso delle particolarità ortografiche, tutti i giorni durante la scrittura eseguiamo un ripasso orale dei suoni che incontriamo, facendo lo spelling delle lettere che occorrono per scrivere un determinato suono, o con esercizi veloci alla lavagna.


"The Ant and the Grasshopper", Illustrated by Milo Winter (fonte wikipedia)
Ho scaricato la versione della Cicala e la formica da wikipedia e ne ho fatto una riduzione che ho dettato:


Ho anche dato a ciascun alunno l'illustrazione in alto che illustra efficacemente la favola.
Ho poi utilizzato il materiale che ho trovato nel sito Il mondo della scuola dove in un file pdf si trovano riunite tutte le attività che è possibile fare con il testo: la comprensione, le didascalie e persino le attività di grammatica con i suoni  "chi e che". Avendolo trovato pronto non ne ho predisposto altro.

Sito dove scaricare il file pdf completo dei disegni in sequenza della favola: Il mondo della scuola


Articoli correlati per categorie


4 riflessioni:

Sybille il 12 novembre 2009 15:27 ha detto...

Wow, grazie tante per questo materiale. Ho notato che c'é un piccolo errore, nella quarta riga dovrebbe essere la cicala e non la formica a fare la fame, vero?
Grazie anche tantissime per il link, adesso mi ci tuffo...

Rosalba il 12 novembre 2009 18:59 ha detto...

Si Sybille un errore di trascrizione, grazie per averlo segnalato. Ho riletto ma non lo avevo visto.

In quel sito c'è materiale fatto davvero bene, almeno a me è piaciuto tanto!

chiara71 il 13 novembre 2009 06:02 ha detto...

è una favola bellissima e piena d'insegnamenti e anche oggi che sono adulta ci faccio spesse volte riferimento!!

Rosalba il 13 novembre 2009 15:34 ha detto...

Grazie Chiara, io oggi ho presentato la poesia di Rodari , facendo conoscere il risvolto della medaglia e chiedendo un parere ai bambini, come indicato nel materiale del sito che ho linkato nel post.
E' stato un successo: ai bambini è piaciuto molto.

A presto

 

Lettori fissi

Chi sono

Le mie foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2012 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Disclaimer e Licenze