di Maestra Rosalba

lunedì 7 febbraio 2011

Il Testo Fantastico In Classe Terza: Mito E Leggenda

Nella classe terza di scuola Primaria testi come il mito e la leggenda, si affacciano da differenti prospettive: quella storica al cui interno, il mito è la parte fantastica.  Il racconto degli uomini di allora che cercavano di spiegare i fatti dei primordi che si antepone alla scienza, che solo in seguito ha spiegato con metodo e rigore basandosi  sulla verifica delle ipotesi e sulla ricerca. Un altra prospettiva preminente è quella del mito in quanto testo. Si inserisce insieme alla leggenda nella tipologia dei testi fantastici, i primi due fiaba e favola li abbiamo visti comparativamente. Seguendo nella comparazione possiamo trovare altre similitudini e differenze, per giungere come nell'attività precedente, alla scrittura di un mito e di una leggenda.
E’ una tipologia che consente i viaggi della fantasia, la personificazione di  animali e cose, gli eventi magici. Nel pdf  in download vedremo allora come, partendo dalle definizioni di queste due varietà testuali, molto somiglianti e con differenze sfumate, ma percepibili, come guidare i bambini nella scrittura di un mito e di una leggenda.
Si può iniziare indifferentemente da uno dei due testi procedendo con il trovare insieme una definizione, comprensibile a tutti e poi utilizzare la traccia per lo svolgimento del testo.

Altre immagini di dei romani e greci su Calshop



Articoli correlati per categorie


4 riflessioni:

Chiara il 8 febbraio 2011 16:32 ha detto...

ciao Rosalba,
in questo periodo non mi faccio sentire spesso perchè ho mille impegni ma ti seguo sempre e continuo imperterrita a rubacchiare i tuoi lavori.
grazie!
a presto
Chiara

Rosalba il 8 febbraio 2011 20:15 ha detto...

Cara Chiara anche al volo mi piace leggere i tuoi saluti e sapere che utilizzi le mie proposte. Un abbraccio

rosy il 8 febbraio 2011 21:08 ha detto...

Sei Instancabile nella ricerca di come trasferire nei bambini l'importanza
della poesia, favole e leggenda.
Queste sono cose importanti, aiutano la fantasia a librarsi e il tutto attecchisce nell'animo del bambino facendo di lui anche un uomo migliore.
Perchè tu hai capito bene
che se non svegliamo il cuore alla fantasia al sogno restiamo solo fiori belli ma senza profumo.

Un bacio ciao Rosalba

Rosalba il 13 febbraio 2011 09:11 ha detto...

Rosy carissima i frutti si vedono e si possono cogliere come fiori, diversi alunni possiedono un quaderno dove scrivono le loro storie personali. Sono fiera dei miei scrittori in erba!

Grazie, un bacino

 

Lettori fissi

Chi sono

Le mie foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2012 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Disclaimer e Licenze