di Maestra Rosalba

domenica 17 aprile 2011

Candele A Forma Di Uovo

Io credo che creare in casa abbia il significato di riutilizzare e far rivivere i materiali di cui disponiamo. Non mi sono mai piaciuti i kit pronti. Le realizzazioni che mi hanno pienamente soddisfatto, tale da farmi dire "ecco mi piace", sono quelle dove sono riuscita ad abbinare materiali usati, vecchie parti di altri oggetti, pezzi di stoffa avanzati, nastri di bomboniere, decorazioni da confezione, packaging...
Avevo già sperimentato la realizzazione di candele di cera qui, ma la forma non era quella voluta, e considerato che sono da realizzarsi con i bambini, ho pensato che potevano comunque andare.

Candele casalinghe perfettamente a uovo.
La tecnica che propongo oggi permette di realizzare candele dalla perfetta forma a uovo. Come sempre la creatività casalinga richiede pazienza, spirito d'adattamento e la messa in conto che il progetto potrebbe non riuscire. Se vi cimentate in questa attività tenete conto dei suggerimenti di questo post e se ne avete di vostri lasciateli nei commenti che fate cosa molto gradita a me e ai lettori.

Cosa occorre
- Gusci d'uovo.
- Cera per candele, barrette di cera o candele da fondere.
- Colorante se avete la cera bianca, vanno bene anche i colori a cera anche se sono impuri.
- Un pentolino.
- Un cucchiaio.
- Spago da cucina per lo stoppino.
- Nastro adesivo.
- Carta alluminio.
- Carta da cucina.
- Olio di semi.

Realizzazione
Vuotate le uova facendo un buco largo da una parte e un buco poco più grande di una capocchia di spillo dall'altra, utilizzate un coltello molto appuntito. Soffiate, recuperate il contenuto, lavate i gusci e fate asciugare perfettamente.
Fate fondere a bagnomaria la cera, prendete gli stoppini (spago da cucina), immergeteli nella cera e depositateli nella carta alluminio ad asciugare. Oliate l'interno delle uova (evitate di sporcare l'esterno del guscio. Infilate lo stoppino passando dalla parte larga e fatelo uscire dal buchino, deve passare giusto (altrimenti la cera sfuggirà via) sigillate con abbondante nastro adesivo per non far passare l'aria.
Capovolgete su un supporto il guscio d'uovo e versate la cera fusa dal buco largo fino a colmare l'uovo, mentre versate cercate di tenere lo stoppino al centro. Fate rapprendere per diverse ore. Sgusciate l'uovo ed ecco una candela perfettamente a uovo.
La mia decorazione è fatta di fili d'erba, fiori di fragola e un nastrino in tinta il tutto deposto su un piattino da caffè, ma si possono anche sistemare nei portauovo ad esempio o come suggerisce l'estro del momento.


Articoli correlati per categorie


2 riflessioni:

Scarabocchio il 17 aprile 2011 12:38 ha detto...

Ottima spiegazione!
Feci tempo fa questa esperienza, riciclando tra l'altro anche vecchie candeline di compleanno oramai inutilizzabili per futuri compleanni!
Utilizzai sia gusci d'uovo, sia tagliapasta dalle forme sfiziose, fissati con nastro adesivo su una base rivestita di carta forno.
Nei gusci d'uovo mi dilettai a fare candele multicolor, ma il procedimento fu lunghetto perchè bisognava aspettare l'asciugatura completa di ogni strato di colore prima di aggiungervene altro.
Assicuro però che risultato ripaga ampiamente dell'attesa e della pazienza impiegata: mi dispiace non avere foto, ma a quei tempi non avevo un blog e quindi nemmeno la manìa di fotografare tutti i miei art attack! ^^

Rosalba il 18 aprile 2011 22:22 ha detto...

Anna carissima, io adoro le candele lo sapevi?
le ho viste a forma di uovo ma realizzate con gli stampi, farle coi gusci è una sfida ma anche un lavoro divertente da proporre ai bimbi, e poi diciamolo sono anche bellissime, chissà tutte colorate poi! :-))

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie