di Maestra Rosalba

mercoledì 8 dicembre 2010

Risorse E Idee Natale 2010 Per La Scuola E La Casa

Il Natale e la didattica

Altre volte abbiamo sottolineato come anche le feste, specie quelle con aspetti religiosi rilevanti, sono occasione per parlare ed esprimere assieme ai bambini i valori di tipo universale.
Con questo non si intende certamente lo scivolamento sul terreno della banalità, piuttosto quanto il costruire in  questa occasione  una riflessione centrata su temi maggiormente evidenti oggi.
Questo non ci porterà a mortificare il Natale dei bambini rinunciando a parlare di regali, feste e divertimenti, o peggio rinunciare all'attesa, ma certamente man mano che essi crescono è giusto dare ad ogni aspetto la giusta collocazione.
Parlare del Natale può inoltre diventare fatto educativo-didattico teso anche al riequilibro, rispetto all'informazione dominante, in particolare quella veicolata dalla pubblicità e dai media.
A questi ultimi in particolare dobbiamo guardare per evitare di ripetere i luoghi comuni che trasmettono: la bontà delle persone, i regali di lusso, il cibo, i fasti. Alla scuola spetta il compito tutto laico, nel rispetto delle scelte individuali della famiglia di far conoscere le tradizioni, le origini della festa, di facilitare  anche nei bambini scelte consapevoli e non indotte.

Il Natale  a scuola dovrebbe  assumere un aspetto di gioia mista a riflessione, spensieratezza e solidarietà. Sembra impossibile che sentimenti così apparentemente contrastanti possano convivere, eppure nei bambini è così tutti i giorni: sono gli unici in grado di divertirsi e contemporaneamente  esprimere solidarietà con chi soffre, di gioire e condividere il disagio stando empaticamente nei panni degli altri.
Il Natale che altro è se non tutto cio?

Poesie:

Recita di Natale

Lavoretti

Addobbi per la scuola

Realizzare un Presepe

Idee fai da te per la casa



Articoli correlati per categorie


6 riflessioni:

MammaGiochiamo? il 9 dicembre 2010 06:39 ha detto...

Mamma mia quant belle cosine da fare...! C'è l'imbarazzo della scelta. Grazie di tutti questi spunti che mi hai dato.
Jessica

gturs il 9 dicembre 2010 21:29 ha detto...

Ciao Rosalba, qui da te si trovano sempre ottimi consigli, penso con un po' di nostalgia quando mio figlio mi portava a casa i lavoretti per le feste speciali, alcuni li conservo ancora.
Un caro saluto, Roberta

rosy il 11 dicembre 2010 09:31 ha detto...

"Il Natale a scuola dovrebbe assumere un aspetto di gioia mista a riflessione, spensieratezza e solidarietà. Sembra impossibile che sentimenti così apparentemente contrastanti possano convivere, eppure nei bambini è così tutti i giorni: sono gli unici in grado di divertirsi"




Bravissima la mia maestra
Hai ragione nel tenero cuore dei bambini albergano i più schietti e veri sentimenti e sanno divertirsi perchè i loro occhi ancora brillano di purezza.
Un mondo di bambini sarebbe l'ideale.

Un bacione e buon fine settimana

Rosalba il 11 dicembre 2010 11:47 ha detto...

Grazie Mammagiochiamo? sono tutte cose facili da realizzare e qualcosa ancora la devo pubblicare!

Rosalba il 11 dicembre 2010 11:49 ha detto...

Roberta anche io ho nostalgia di quel periodo, mia figlia lo portava a casa me lo faceva toccare un attimo e poi lo riprendeva e lo portava in camera sua! Quente risate!

Grazie!

Rosalba il 11 dicembre 2010 11:51 ha detto...

Rosy cara amica, come sempre sai cogliere nel cuore delle cose e dei sentimenti. E io la sottoscrivo questa tua proposta... e se restassimo tutti un pò più bambini?

Un abbraccio (con bacino) e un grande grazie!

 

Lettori fissi

Chi sono

La mia foto
"Si impara scambiando conoscenza"

Crescere Creativamente: per bambini e non solo Copyright © 2009/2015 Gadget Blog is Designed by Ipietoon Sponsored by Online Business Journal

Questo blog è visibile in maniera ottimale con IE7 - IE8 - Firefox

Privacy Policy and Privacy e Cookie